Mountaineer

Modello
Tamiya Toyota 4×4 Pick Up Mountaineer, modello numero 58111, messo in vendita nel 1992 e disponibile sul mercato fino al 1995
Carrozzeria in Stirene
Telaio Bruiser a 3 velocità

Analisi del modello da restaurare
Il punto di partenza di questo restauro potrebbe demoralizzare la maggior parte delle persone. E’ un modello che è stato usato e ha subito diverse modifiche. Però è dotato della maggior parte dei pezzi che sono difficili da reperire come il cambio, le 4 balestre e il telaio a longheroni con tutte le sue traverse.

Partendo dalla parte anteriore andando verso la parte posteriore, l’analisi del telaio rileva che:

– paraurti anteriore è in pessime condizioni; effettivamente è una delle parti più soggetta a rotture in casi di urti frontali,
– manca assale anteriore con le due ruote anteriori e loro mozzi,
– mancano tutte le parti in plastica nere; porta servo, porta batterie e alloggio ricevente con pacco batterie di servizio,
– manca assale anteriore e
– manca paraurti posteriore.

Dall’analisi dei cerchioni si capisce che il telaio era di un Mountaineer in quanto i cerchi sono in un unico pezzo. Resta sempre la domanda se questi non sono stati sostituiti nel tempo, ma non ci sono altri elementi che possano aiutare a distinguere tra un Mountaineer 58111 e un Bruiser 58048.
Per questo restauro sono disponibili diversi pezzi di ricambio nuovi o recuperati da diversi lavori e una carrozzeria nuova set numero 49457.
La carrozzeria è una edizione speciale distribuita in Giappone in occasione di due-tre esposizioni. E’ l’ultima carrozzeria per il telaio Bruiser realizzata prima che Tamiya cambiasse gli stampi per le riedizioni dei Bruiser-Mountain Rider e per i nuovi modelli Hilux Hi Lift:
– le luci di segnalazione cambio direzione (frecce) sono ricavate dalla carrozzeria e non hanno <una parte da applicare in un secondo momento; non è prevista installazione delle luci a LED,
– il vetro dell’abitacolo è trasparente,- comprende il set di adesivi originali e
– c’è incisa la sigla “1992 RC Toyota Mountain” con la dicitura “Made in Japan”.

Restauro telaio
Sequenza di immagini che mostra le fasi in cui il telaio viene disassemblate per controllare ogni sua parte; in questa fase ricercare parti rotte, parti mancanti, parti modificate, viti che non si svitano…
– togliere le due ruote,
– smontare il sistema di sospensioni anteriore che comprende il sistema sterzante,
– smontare assale posteriore con le sue sospensioni a balestra e
– eliminare la piastra in materiale plastico trasparente che ospita i due servo.

I servo comandi sono riposti in un contenitore a parte in attesa di una eventuale revisione.
I pezzi recuperati da altri restauri sembrano sufficienti per colmare le lacune del set di partenza:
– assale anteriore completo,
– paracolpi anteriore – inferiore,
– leverismi dello sterzo,
– mozzi anteriori e
– piastra a mezza luna per bloccare il motore al telaio.

A questi pezzi si aggiungono:
– 4 gomme e relativi cerchioni;  queste parti sono disponibili  (nel 2023) come ricambio rispettivamente codice 19401968 e codice 19000359; quelli originali sono in pessime condizioni o completamente mancanti,
– paraurti anteriore e posteriore; questa parte è disponibile (nel 2023) come ricambio codice 19000360. In molti casi i paraurti anteriore e posteriore possono essere riparati usando la soluzione di ABS ed Acetone. In questo caso è impossibile recuperare le parti; il paraurti anteriore era malmesso sgretolandosi al solo toccarlo, inoltre mancava molte parti e il paraurti posteriore era completamente assenteIl nuovo set in questione è in plastica bianca e riprende perfettamente la versione originale degli anni 80 e

– scatola impermeabile per servo, ricevente e batterie ausiliarie. Questa parte è disponibile (nel 2023) come composizione di due set 19335645 (guscio superiore ed inferiore) e 19000314 (porta batteria singolo e coperchio vano porta ricevente). La versione disponibile attualmente è quella messa in produzione per il Mountaineer con il foro per i cavi della batteria e del motore più grandi e la sigla “Mountaineer 58111” impressa nella parte interna del guscio superiore.

Non ci sono differenze tra le parti originali e quelle disponibili come ricambio, per questo motivo sono stati ordinati questi set nuovi che meglio si associano con la carrozzeria nuova.

Avendo tutte le parti intatte la fase di costruzione del modello è relativamente semplice, anche se il telaio è la riproduzione di un vero fuori strada assemblare le parti è veloce ed immediato. Sequenza di immagini che mostra le fasi in cui il telaio viene assemblato:

– costruzione del telaio a longheroni con le traverse,
– assemblare la parte elettronica,
– installare la parte elettronica sul telaio insieme al gruppo cambio-motore e
– assemblare gli assali, le 4 ruote, i sostegni per la carrozzeria insieme al paraurti anteriore – posteriore.

Il telaio ora è pronto per ricevere in matrimonio la carrozzeria.

Restauro carrozzeria
Il pilotino è un accessorio disponibile (nel 2023) come accessorio con il set numero “54416 Driver Bruiser”. Per questo restauro è stata selezionata la testa priva di casco di sicurezza.
Approfondimento: come assemblare il pilotino, passeggero ed abitacolo per i modelli dotati di telaio Bruiser o 3-Speed

Tutte le parti da colorare sono nuove quindi prima di procedere a stendere il colore bisogna preparare la superficie applicando due mani di fondo “Fine Surface Primer”.

I colori da applicare sono:

– TS39 Mica Red per la carrozzeria,
– TS82 Rubber Black per la griglia frontale,
– X6 Orange per le luci di cambio direzione laterali,
– X26 Clear Orange per le luci di cambio direzione anteriori e posteriori,
– X27 Clear Red per gli stop posteriori,
– X11 Chrome Silver per gli sgocciolatoi dell’abitacolo, il fregio “Toyota” sulla griglia frontale, le sigle “Hilux 4WD” laterali, le maniglie delle porte,
– X02 White per le luci di posizioni anteriori,
– X18 Semi Gloss Black per le guarnizioni del parabrezza e dei due finestrini laterali.
– XF64 Red Brown per i sedili e
– XF59 Desert Yellow Matt per il cruscotto.

Il colore del pilotino è a libera scelta.

Applicare almeno due mani per ogni tipologia di colore per definire meglio le superfici.
Anche abitacolo e il pilotino ricevono le medesime attenzioni.

Assemblare la carrozzeria seguendo le istruzioni che sono comprese nel set numero 49457, la carrozzeria è pronta per ricevere gli adesivi.

Istruzioni comprese nella confezione del set numero 49457.

Modello restaurato
Immagini che mostrano il modello terminato.

Il Logo Tamiya, le immagini dei cataloghi, le confezioni , le guide tecniche sono di TAMIYA INC, che non supporta o sponsirizza in nessun modo www.tamiyaclassic.com. Tutti i marchi, loghi, immagini del sito sono copyright dei rispettivi proprietari e non appartengono a www.tamiyaclassic.com.