XR311 barre di torsione

Le parti più delicate per XR311 modello numero 58004 e Cheetah modello numero 58007 sono le due barre di torsioni anteriori e le due barre di torsioni posteriori che sono in plastica nera e sono praticamente impossibili da trovare nuove sul mercato. La riedizione XR311 è dotata di un diverso tipo di barre di torsione. Questa nuova soluzione che ha comportato una modifica negli attacchi dei bracci delle sospensioni non permette una perfetta intercambiabilità con il modello originale.

Versione originale:

A – barra di torsione in plastica
B – nottolino di regolazione della rigidezza della barra di torsione

Versione riedizione:

C – barra di torsione in metallo
D – sistema di blocco molla
E – nottolino di regolazione della rigidezza della barra di torsione

In caso di rottura si ha una unica alternativa: la ricostruzione della parte. 
E’ altamente probabile che la barra di torsione si spezzi con il perno quadro incastrato all’interno del braccio della sospensione. E’ possibile estrarre il perno quadro spezzato all’interno senza danneggiare il braccio della sospensione.
Nella sequenza di immagini seguente è illustrata la procedura per estrarre il perno spezzato della barra di torsione dal braccio della sospensione:

1 – Preparare una graffetta da disegno o un filo di ferro dal diametro di 1…1,5 mm
2 – Scaldare una estremità con un accendino o il fuoco della cucina
3 – Quando il ferro diventa rosso è pronto, inserire la punta arroventata al centro del perno quadro facendo attenzione a non danneggiare la sede o di passare attraverso il braccio della sospensione stessa
4- Aspettare che il ferro si raffreddi
5 – Estrarre il ferro e il pezzo della barra di torsione che si presentano come un unico pezzo perchè si sono saldati insieme

Ricomporre la barra di torsione che è formata dal pezzo spezzato appena estratto e della barra di torsione stessa. Nell’immagine seguente è illustrato le due parti separare e la loro misurazione, nonostante errori di parallasse la misura è all’incirca 100 mm. Nella immagine è rappresentata  la barra di torsione anteriore.

Elenco del materiale necessario per la riparazione:

A – barra a sezione quadrata in stirene lato 3 mm
B – striscia in stirene sezione 0,3 mm x 3 mm
C – foglio in stirene spessore 3 mm

Nella sequenza di immagini seguente è illustrata la procedura per ricostruire la barra di torsione anteriore:

1 – tagliare una barra a sezione quadrata di lato 3 mm lunga 100mm
2 -per ricostruire il particolare evidenziato in foro, il blocca molla; praticare un foro dal diametro di 3 mm nel foglio dallo spessore di 3 mm

3 – verificare che la barra da 3 mm di lato a sezione quadrata entri con difficoltà all’interno del foro
4 – ritagliare dal foglio un primo quadrato con al centro il foro, il lato del quadrato deve essere almeno lungo 10 mm
5 – ridurre le dimensioni del quadrato lavorando con carta abrasiva, prendere come riferimento le dimensioni del quadrato sulla barra di torsione che si sta sostituendo
6 – usando acetone, saldare il quadrato alla giusta distanza dalla estremità della nuova barra prendendo come riferimento quella di partenza

7 – la sezione quadrata della barra di torsione originale ha dimensioni diverse; da un parte il lato del quadrato è pari a 3 mm dall’altra parte il lato del quadrato è pari a 4 mm. Dalla striscia a sezione 0,3 x 3 mm preparare numero quattro strisce che abbiano la stessa lunghezza che intercorre tra il quadrato appena saldata e la fine della barra. Servono per modificare il lato del quadrato della sezione portandola da 3 a 4 mm
8 – dove indicato dalla freccia saldare con acetone la prima striscia su un lato della barra
9 – ruotare la barra di 90° e dove indicato dalla freccia saldare con acetone la seconda striscia
10 – ruotare la barra di 90° e dove indicato dalla freccia saldare con acetone la terza striscia

11 – ruotare la barra di 90° e dove indicato dalla freccia saldare con acetone la quarta striscia. 
12 – verificare che la nuova barra si incastri perfettamente nel braccio della sospensione (lato della sezione quadrata 3 mm) e il nottolino per la regolazione (lato della sezione quadrata 4 mm, particolare indicato come “G4” nella immagine sotto).

Se ci sono dei giochi procedere come da sequenza di immagini seguente; saldare 2 ulteriori strisce su due lati contigui; come mostrato in figura con la linea verde e rossa.

Gli stessi passaggi sotto possono essere fatti per la barra di torsione posteriore avendo come unica accortezza quella di cambiare la sua lunghezza nel punto 1. 
Applicare la vernice TS82 rubber black per la plastica.

Per la regolazione delle barre di torsione Tamiya ha previsto un sistema tanto semplice quanto ingegnoso, i passaggi da eseguire sono due:

A – Premere il nottolino lungo la linea rossa, in modo tale da sbloccare il nottolino e permettere la sua rotazione; le righe devono uscire completamente dalla loro sede.
B – Ruotare in senso orario o antiorario, linea gialla, la barra in modo tale da regolare la rigidità delle sospensioni.

In questa fase controllare che la barra abbia la giusta lunghezza, se è troppo lunga il nottolino di regolazione non si sbloccherà e quindi procedere ad accorciare la barra di torsione lavorando una estremità con carta abrasiva

Il Logo Tamiya, le immagini dei cataloghi, le confezioni , le guide tecniche sono di TAMIYA INC, che non supporta o sponsirizza in nessun modo www.tamiyaclassic.com. Tutti i marchi, loghi, immagini del sito sono copyright dei rispettivi proprietari e non appartengono a www.tamiyaclassic.com.