Avante

Avante prende il nome dal primo modello rilasciato alla vendita che utilizza questo telaio:

– Avante, modello numero 58072 messo in vendita nel 1988 e disponibile sul mercato fino al 1991,
– Vanquish, modello numero 58076 messo in vendita nel 1988 e disponibile sul mercato fino al 1992,
– Egress, modello numero 58079 messo in vendita nel 1989 e disponibile sul mercato fino al 1991,
– Avante 2001, modello numero 58085 messo in vendita nel 1990 e disponibile sul mercato fino al 1994.

Questo telaio rappresenta per Tamiya il chiaro tentativo di riprendere la prima posizione come costruttore di buggy non solo per divertirsi, ma anche per utilizzo nelle competizioni. Ormai il telaio Hot Shot non è più sviluppabile oltre:
– sono stati rilasciate tre modelli del telaio Hot Shot (Hot Shot, Super Hot ed Hot Shott II) che differiscono principalmente per il sistema delle sospensioni,
– il telaio Boomerang (Boomerang e Super Sabre) è una evoluzione della famiglia Hot Shot con guscio centrale che mantiene i due differenziali anteriori e posteriori. Il guscio centrale del telaio Boomerang è aperto per migliorare l’acceso alla elettronica,
 – il telaio BigWig è ultima evoluzione che mantiene i due differenziali anteriori e posteriori della Hot Shot, ma è dotato di un ulteriore evoluzione della vasca centrale aperta. Questo modello che è noto per la sua carrozzeria molto aerodinamica,
– il telaio Thundershot mantiene il concetto base evolvendo il differenziale anteriore e posteriore

Il progetto Hot Shot non può più essere evoluto e quindi lo sforzo ingegneristico di Tamiya per la progettazione del telaio Avante è veramente notevole, perché vuole essere un distacco completo da quanto fatto fino ad oggi. Questa è la scheda con le caratteristiche principali del modello Avante 58072:

Questo progetto è così importante per Tamiya che i modelli Avante ed Egress sono utilizzati per le pagine più importanti dei Guide Book e del catalogo: copertina e seconda-terza-quarta di copertina

Questi modelli rappresentano una novità molto importante per Tamiya, sono diverse le pubblicità che Tamiya o i vari importatori nel mondo hanno pubblicato sulle riviste di settore; nell’immagine sotto riportiamo esempi per Avante.

Come da tradizione Tamiya, il telaio Avante è stato evoluto passando dal primo all’ultimo modello rilasciato alla vendita; Tamiya non ha cambiato il nome del telaio, per apprezzare le differenze è meglio partire analizzando le caratteristiche della Avante modello 58072 e poi focalizzarsi su come si sono diversificati i modelli seguenti.
Le differenze indicate sotto sono le principali, i telai sono così diversi tra loro che è difficile trovare parti comuni o intercambiabili. Le parti principali in comune sono:

– Parti A codice 9005271,
– Parti B codice 9005272,
– Parti C codice 0005338 escluso modello Avante che ha il codice 0005328,
– Porta mozzi anteriore codice 5485007 e 5485008,
– Asse anteriore codice 4135026 e
– Asse posteriore codice 4135027.

Avante modello 58072

Le caratteristiche principali sono:

– scala della carrozzeria 1/10,
– trazione integrale sulle 4 ruote con differenziale centrale,
– sospensioni indipendenti sulle 4 ruote con barra di torsione su entrambi gli assali. Le sospensioni rappresentano una delle novità più eclatanti perché permettono moltissime regolazioni dei tiranti e dei bracci. Questo non era possibile sui modelli precedenti,
– 4 ammortizzatori in alluminio di nuova concezione serie Hi-Cap. Gli ammortizzatori permettono una regolazione molto precisa della loro azione,
– 4 ruote identiche con speciale sistema manuale per smontare i cerchioni, non è necessario utilizzare nessun attrezzo. E’ presente una prima assoluta per Tamiya; il rinforzo interno in spugna,
– telaio formato da due piastre in F.R.P. che è acronimo “Fiber Reinforced Polymers”. come sui modelli da pista della famiglia Racing Master 5…7,
– motore RX-540VZ Technigold codice 50290 montato centralmente e parallelo all’asse di trasmissione per migliorare la distribuzione dei pesi,
– nuovo design della carrozzeria in Lexan che comprende un guscio che funge da protezione inferiore del telaio. L’inclinazione dell’alettone posteriore in Lexan può essere modificata in base al circuito. Il progetto della carrozzeria lascia poco spazio alla elettronica e per poter installare la ricevente e il controllore della velocità la soluzione più frequentemente usata è rimuovere il pilotino.

Il modello soffre di un comportamento dinamico non ottimale:

– sovrasterzo generato dal passo corto e dalle ruote anteriori che sono troppo larghe,
– le sospensioni anteriori hanno una corsa insufficiente per evitare che la macchina tocchi a terra,
– il sistema delle sospensioni anteriori è soggetto a rottura

Vanquish modello 58076
Il modello Vanquish è una versione semplificata della Avante che mantiene le dimensioni generali: ad esempio il passo è lo stesso.
Il comportamento dinamico dei due modelli è molto simile. L’utilizzo di parti in plastica ha reso la Vanquish più robusta rispetto alla Avante. Le principali differenze con Avante modello numero 58072 sono:
– il telaio della Vanquish è un guscio di plastica (evidenziato in nero nell’immagine) che riprende le stesse misure del telaio della Avante che è formato da due piastre di F.R.P (evidenziati in blu nell’immagine).
E’ possibile dotare la Vanquish del telaio a doppia piastra in carbonio con accessorio numero 53038 “Avante Carbon Graphite Chassis Set”).

– il paraurti della Vanquish (evidenziato in nero nell’immagine) offre maggiore protezione in caso di incidente infatti ha dimensioni maggiori rispetto a quello della Avante (evidenziato in blu nell’immagine).

– le sospensioni della Vanquish sono indipendenti come sulla Avante, ma con bracci inferiori in plastica e non regolabili. Nella immagine sono evidenziati a sinistra la parte K che sono i bracci delle sospensioni posteriori della Vanquish, la parte J che sono i bracci delle sospensioni anteriori della Vanquish ed a destra è evidenziata la parte D che sono i bracci delle sospensioni anteriori e posteriori della Avante. Il braccio superiore è regolabile in entrambi i modelli.

– Nella immagine sono evidenziati a sinistra gli ammortizzatori C.V.A. in plastica della Vanquish nella versione Mini per le sospensioni anteriori e Short per le sospensioni posteriori, sono evidenziati a destra gli ammortizzatori Hi-Cap in alluminio della Avante nella versione Mini da 71 mm per le sospensioni anteriori e Short da 92 mm per le sospensioni posteriori.

Le torri delle sospensioni sono in F.R.P per il modello Avante e sono in plastica per il modello Vanquish.
– Vanquish ha un dado (a sinistra nell’immagine) per fissare il cerchione al mozzo e non il sistema di sgancio manuale rapido presente sulla Avante (a destra nell’immagine). Avante ha la spugna interna tra cerchio e gomma, soluzione che non è presente sulla Vanquish. Le ruote anteriori della Vanquish hanno una larghezza inferiore rispetto a quelle posteriori. Questa soluzione riduce il sovrasterzo che è una caratteristica dinamica della Avante. I cerchioni della Vanquish hanno lo stesso disegno della Egress, ma quelli della Vanquish sono bianchi e quelli della Egress sono neri.

– il sistema di sterzo dei due modelli è diverso per il tipo di leverismi usato anche se utilizza lo stesso principio.
A sinistra nell’immagine è evidenziato il sistema della Vanquish ed a destra nell’immagine è evidenziato il sistema della Avante.

– il motore della Vanquish è un RS-540S mentre sulla Avante viene installato un RX-540VZ Technigold codice 50290

Egress modello 58079
Il modello Egress è una versione migliorata della Avante che ha un passo maggiore e mantiene le modifiche fatte sulla Vanquish.
Il comportamento dinamico dei due modelli è completamente diverso. L’utilizzo delle parti in plastica della Vanquisg ha reso la Egress più robusta rispetto alla Avante. Le principali differenze con Avante modello numero 58072 sono:
– il telaio della Egress è formato da due piastre di carbonio (evidenziato in grigio nell’immagine) che riprende la stessa configurazione del telaio della Avante che è formato da due piastre di F.R.P (evidenziati in blu nell’immagine). Il passo è allungato per ridurre il sovrasterzo.

– paraurti anteriore della Egress è in comune con il modello Avante. La parte G ha lo stesso codice; nella Egress il paraurti posteriore (evidenziato in grigio nell’immagine a sinistra) non è usato mentre nella Avante il paraurti posteriore (non è evidenziato in grigio nell’immagine a destra) è usato.

– le sospensioni della Egress sono indipendenti come sulla Avante, ma con bracci inferiori in plastica e non regolabili, sono gli stessi introdotti sulla Vanquish. Nell’immagine sono evidenziati a sinistra la parte K che sono i bracci delle sospensioni posteriori della Egress, la parte J che sono i bracci delle sospensioni anteriori della Egress ed a destra è evidenziata la parte D che sono i bracci delle sospensioni anteriori e posteriori della Avante. I bracci inferiori anteriori e posteriori della Egress sono il medesimo prodotto utilizzato nella Vanquish. Il braccio superiore è regolabile in entrambi i modelli. Le torri anteriore e posteriore degli ammortizzatori sono in carbonio nella Egress.

– Egress ha un dado (a sinistra nell’immagine) per fissare il cerchione al mozzo e non il sistema di sgancio manuale rapido presente sulla Avante (a destra nell’immagine). Avante ha la spugna interna tra cerchio e gomma, soluzione che non è presente sulla Egress. Le ruote anteriori della Egress hanno una larghezza inferiore rispetto a quelle posteriori. Questa soluzione riduce il sovrasterzo che è una caratteristica dinamica della Avante. Il battistrada della Egress ha un nuovo disegno.

I cerchioni della Egress hanno lo stesso disegno della Vanquish, ma quelli della Egress sono neri e quelli della Vanquish sono neri.
– Egress ha differenziali a sfere (immagine a sinistra) mentre Avante ha differenziale con satelliti (immagine a destra).

– il sistema di sterzo dei due modelli è diverso per il tipo di leverismi usato anche se utilizza lo stesso principio
A sinistra nell’immagine è evidenziato il sistema della Egress ed a destra nella immagine è evidenziato il sistema della Avante.

– viteria in titanio (sono un accessorio per tutti gli altri modelli, Hop Up numero 53009 “Avante Titanium rod set” e numero 53010 “Avante Titanium screw set”).
– il motore della Egress è un RS-540 DynaTech 01R codice Hop Up 53001 mentre sulla Avante viene installato un RX-540VZ Technigold codice 50290.
– non è previsto il pilotino.

 

Avante 2001 modello 58085

Il modello Avante 2001 è una versione migliorata della Avante che ha il passo maggiorato della Egress e mantiene le modifiche fatte sulla Vanquish per le parti in plastica.
Il comportamento dinamico dei due modelli è completamente diverso. L’utilizzo delle parti in plastica della Vanquisg ha reso la Avante 2001 più robusta rispetto alla Avante.
– il telaio della Avante 2001 è formato da due piastre di F.R.P (evidenziato in blu chiaro nella immagine) che riprende la stessa configurazione del telaio della Avante che è formato da due piastre di F.R.P (evidenziati in blu nella immagine). Il passo è allungato per ridurre il sovrasterzo riprendendo la forma e dimensioni del telaio Egress che è in carbonio.

– paraurti anteriore in comune con il modello Vanquish.
– le sospensioni della Avante 2001 sono indipendenti come sulla Avante, ma con bracci inferiori in plastica e non regolabili. Nella immagine sono evidenziati a sinistra la parte K che sono i bracci delle sospensioni posteriori della Avante 2001, la parte J che sono i bracci delle sospensioni anteriori della Avante 2001 ed a destra è evidenziata la parte D che sono i bracci delle sospensioni anteriori e posteriori della Avante. I bracci inferiori anteriori e posteriori della Avante 2001 sono il medesimo prodotto utilizzato nella Vanquish e nella Egress. Il braccio superiore è regolabile in entrambi i modelli.
La torre posteriore è in F.R.P. e riprende dimensioni e forma di quelle installate sulla Egress.
La torre anteriore è in F.R.P. e riprende dimensioni e forma di quelle installate sulla Vanquish.

– Nella immagine sono evidenziati a sinistra gli ammortizzatori C.V.A. in plastica della Avante 2001 nella versione Mini per le sospensioni anteriori e Short per le sospensioni posteriori ed a destra gli ammortizzatori Hi-Cap in alluminio della Avante nella versione Mini da 71 mm per le sospensioni anteriori e Short da 92 mm per le sospensioni posteriori

– il motore della Avante 2001 è un Sport Tuned Black codice Hop Up 53068 mentre sulla Avante viene installato un RX-540VZ Technigold codice 50290
– Avante 2001 (a sinistra nella foto) riprende il mozzo della Avante con il sistema di sgancio manuale rapido presente sulla Avante (a destra nella foto). Avante ha la spugna interna tra cerchio e gomma, soluzione che non è presente sulla Avante 2001. Il battistrada della Avante 2001 ha un nuovo disegno.
Le quattro ruote del modello Avante 2001 sono identiche nelle dimensioni come sulla Avante.
I cerchioni della Avante 2001 sono bianchi invece che arancione come sul modello Avante

– il sistema di sterzo della Avante 2001 è diverso dal sistema usato sul modello Avante: cambia il tipo di leverismi usato anche se utilizzano lo stesso principio.
Il sistema della Avante 2001 (a sinistra nell’immagine) è strettamente imparentato a quello della Egress (a destra nell’immagine). Cambiano le due piastre evidenziate in rosso.

Riedizioni

A partire dal 2011 e fino ad oggi (2024) il telaio Avante è stato utilizzato in diverse riedizioni con una proposta commerciale completa. I modelli delle riedizioni riprendo il telaio Avante originale con piccoli aggiornamenti: ad esempio viene abbandonato il controllo meccanico della velocità per il controllo elettronico.
Le plastiche usate nelle riedizioni sono diverse da quelle delle versioni originali, anche i pezzi in plastica subiscono alcuni piccoli cambiamenti nella forma. E’ normale pratica industriale apportare modifiche per migliorare l’iniezione della plastica quando si riutilizzano vecchi stampi. Le parti che in passato si sono dimostrate fragili e soggette a frequenti rotture sono state aggiornate o cambiate.

– Avante 2011, modello numero 58489 messo in vendita nel 2011 e disponibile sul mercato fino al 2012,
– Avante 2011 Black Edition, modello numero 84270 messo in vendita nel 2012 e disponibile sul mercato fino al 2013,
– Egress, modello numero 58583 messo in vendita nel 2013 e disponibile sul mercato fino al 2014,
– Avante 2011, modello numero 58489 (mantiene numerazione del 2011) messo in vendita nel 2017 e disponibile sul mercato fino al 2018,
– Avante 2011 Black Edition, modello numero 47390 (identica al modello 84270) messo in vendita nel 2018 e disponibile sul mercato fino al 2019,
– Egress, modello numero 58583 (mantiene numerazione del 2013) messo in vendita nel 2018 e disponibile sul mercato fino al 2019,
– Avante 2011, modello numero 58489 (mantiene numerazione del 2011) messo in vendita nel 2020 e disponibile sul mercato fino al 2021,
– VQS, modello numero 58686 messo in vendita nel 2020 e disponibile sul mercato fino al 2021,
– Avante 2011 Black Edition, modello numero 47390 (identica al modello 84270) messo in vendita nel 2022 e disponibile sul mercato fino al 2024,
– Egress, modello numero 58583 (mantiene numerazione del 2013) messo in vendita nel 2021 e disponibile sul mercato fino al 2022,
– Egress Black Edition, modello numero 47489 messo in vendita nel 2022 e disponibile sul mercato fino al 2023,

Evoluzione

E’ stato rilasciato un modello con carrozzeria completamente diversa, non più un buggy; ma un camion.

– Vajra, modello numero 58497 messo in vendita nel 2011 e disponibile sul mercato fino al 2012.

Il Logo Tamiya, le immagini dei cataloghi, le confezioni , le guide tecniche sono di TAMIYA INC, che non supporta o sponsirizza in nessun modo www.tamiyaclassic.com. Tutti i marchi, loghi, immagini del sito sono copyright dei rispettivi proprietari e non appartengono a www.tamiyaclassic.com.