ORV

ORV è l’acronimo di “Off Road Vehicle” ed è il primo telaio progetto da Tamiya in cui la plastica ha preso il sopravvento. La parte principale del telaio è composto da due metà avvitate insieme che anche visivamente sembra replicare il telaio a tubolare delle vere macchine e soprattutto delle motociclette. 
Tre modelli utilizzano la prima versione del telaio OVR:

– Subaru Brat, modello numero 58038 messo in vendita nel 1983 e disponibile sul mercato fino al 1986,
Lancia Rally, modello numero 58040 messo in vendita nel 1983 e disponibile sul mercato fino al 1985 e
– The Frog, modello numero 58041 messo in vendita nel 1983 e disponibile sul mercato fino al 1988

Sono diverse le pubblicità che Tamiya o i vari importatori nel mondo hanno pubblicato sulle riviste di settore, nell’immagine sotto riportiamo alcuni esempi di pubblicità che riguardano tutti i modelli dotati di telaio ORV.

Le pubblicità si concentrano soprattutto sul modello The Frog.

Tamiya inserisce nel Guide Book del 1985 una colorazione alternativa della carrozzeria del The Frog.

Sono state diverse le riedizioni del modello Brat e del modello The Frog nel corso degli anni, finora (2023) la Lancia Rally non è stata ripresentata se non con un telaio diverso TA2S a trazione integrale e con carrozzeria diversa anche se molto simile; modello numero 58654.
Il telaio ORV ha avuto una vita molto lunga subendo evoluzioni che lo ha portato ad essere utilizzato su diversi modelli che sono completamente diversi da quelli originali su cui è stato installato per la prima volta.
Questi sono i dati delle caratteristiche tecniche di questa famiglia:

– due solo ruote motrici (trazione posteriore),
– due ruote sterzanti,
– sospensioni anteriori indipendenti per uso puramente fuoristrada, costituito da barre di torsione. A causa della scarsa efficienza nell’assorbire gli urti e della breve corsa delle sospensioni della versione originale nelle versioni successive del telaio includevano ammortizzatori ad olio,
sospensioni posteriori indipendenti per uso puramente fuoristrada, Tamiya prevede ammortizzatori personalizzati per ogni modello; l’attacco delle sospensioni posteriore al telaio essendo un sistema in plastica è un punto debole soggetto a frequenti rotture,
– scatola del cambio posteriore costituita da una custodia in plastica con due piastre laterali in lega di metallo presso formate è un punto debole perché le parti in plastica e lega di metallo si flettono troppo e in modo diverso per mantenere il cambio correttamente assemblato,
– le prime versioni non erano dotate di un differenziale posteriore,
– la posizione dei servocomandi è nella parte anteriore, con piccole variazioni da modello a modello. La posizione è avanzata rispetto al baricentro spostando del peso sull’asse anteriore; ciò nonostante, protegge i due servocomandi da impatti e conseguenti rotture.

Questo è un elenco delle principali differenze tra i modelli con il primo telaio OVR: Subaru Brat, Lancia Rally e The Frog.

– I tre modelli hanno carrozzeria diversa, il più raro è sicuramente il Lancia Rally.
– I tre modelli hanno ruote e pneumatici diversi, le parti più rare sono sicuramente quelle per Lancia Rally.
– Il materiale della carrozzeria di Lancia Rally e Subaru Brat è stirene e il materiale della carrozzeria di The Frog è in policarbonato – lexan.
– Lancia Rally e Subaru Brat hanno un’antenna e The Frog ha due antenne.
– Lancia Rally e Subaru Brat non hanno il differenziale e The Frog ha il differenziale.

Nelle immagini da sinistra verso destra ci sono le parti di Subaru Brat, Lancia Rally e the Frog. Partendo dalla parte anteriore e spostandosi verso la parte posteriore del telaio, queste sono le differenze per

Attacchi per le barre di torsione anteriori
Le barre di torsione anteriori Lancia Rally e Subaru Brat hanno un rinforzo in gomma sulle viti che fissano i bracci al paraurti anteriore. La Frog ha un tubo di ottone per sostenere meglio le viti che attaccano i bracci al paraurti anteriore.

Piastra paramotore
Solo la Frog ha una piastra paramotore in lega di metallo presso formato sotto la parte anteriore del telaio. Le prime versioni dei telai Lancia Rally e Subaru Brat mancavano di fori per installare questa piastra, sono le versioni più datate che potremmo chiamare MK1. Tamiya dopo l’uscita del modello The Frog ha anche modificato il telaio Lancia Rally e Subaru Brat, che potremmo chiamare MK2

Installazione dei servocomandi
Lancia Rally e Subaru Brat hanno una grande piastra frontale su cui sono installati i servocomandi. Il modello The Frog ha una più piccola piastra frontale su cui sono installati i servocomandi.

Supporto frontale per la carrozzeria e 2 x Supporti posteriori-laterali per la carrozzeria
Lancia Rally e Subaru Brat hanno un lungo supporto anteriore. Il Frog ha un supporto frontale corto a causa della forma della carrozzeria. Lancia Rally ha i supporti posteriori-laterali installati nella parte bassa del telaio. Subaru Brat e The Frog condividono la stessa posizione di installazione dei supporti per la carrozzeria, ma sono di forma diversa tra loro.

Orientamento servo
Lancia Rally e Subaru Brat hanno servo anteriore ruotato di 180 gradi rispetto a The Frog. Questa configurazione è stata mantenuta sulla evoluzione del telaio ORV: la famiglia Blackfoot.

Interruttore on/off
Lancia Rally e Subaru Brat hanno l’interruttore on/off montato sul lato destro del telaio. The Frog ha l’interruttore on/off montato sulla parte posteriore della carrozzeria in policarbonato-Lexan.

Ingranaggi
Lancia Rally e Subaru Brat hanno un ingranaggio principale di plastica. The Frog ha un ingranaggio principale fatto di plastica e zama completo di differenziale.

Resistenze del sistema di controllo della velocità
Lancia Rally e Subaru Brat hanno due resistenze in ceramica montate sul lato destro del telaio. The Frog ha due resistenze in ceramici montate sul retro della scatola del cambio con una staffa in metallo.

Paraurti anteriore
Lancia Rally ha un paraurti anteriore in plastica + metallo che è molto raro da trovare integro. Era la prima cosa che si rompeva dopo un impatto. E’ stato riutilizzato solo come accessorio dalla City Turbo modello 58039. Subaru Brat e The Frog hanno paraurti anteriore in plastica, era più flessibile e quindi risultava più robusto. E’ stato ripreso anche su modelli successivi come la Audi Quattro modello 58036, Opel Ascona 58037, the Hornet modello 58045, Fast Attch Vehicle modello 58046 e Wild One modello 58050.

Ammortizzatori posteriori
Lancia Rally e Subaru Brat hanno ammortizzatori posteriori di colore nero. The Frog ha ammortizzatori regolabili di colore grigio metallizzato.

Motore e pignone 
Lancia Rally e Brat hanno un pignone a 10 denti installato direttamente sul motore RS380, non è possibile toglierlo o cambiarlo. The Frog è equipaggiato con un motore RS540 e si può scegliere tra pignoni da 16, 18 o 19 denti.


Come accessorio è disponibile il set numero 50205 che è composta dagli ingranaggi con differenziale per Lancia Rally e Brat ed è possibile installare il motoreRS540 sostituendo RS380 senza alcuna modifica scegliendo tra pignoni da 16, 18 o 19 denti.

Riedizioni
Ad oggi (2023) il modello The frog ha subito diverse riedizioni. Nelle immagini da sinistra verso destra ci sono le parti della versione originale e poi della riedizione. Partendo dalla parte anteriore e spostandosi verso la parte posteriore del telaio, queste sono le differenze il modello The Frog:

Piastra porta regolatore di velocità
L’originale ha il supporto del sistema meccanico di controllo della velocità in materiale metallico. La riedizione ha un semplice rinforzo per irrigidire il telaio perchè prevede installazione del regolatore elettronico di velocità

Bracci sospensioni anteriori
L’originale ha un tubo di ottone sulle viti che fissano i bracci delle sospensioni al paraurti anteriore, nella riedizione questo sistema è sostituito da una vite che integra il tubo.

Regolatore di velocità
L’originale ha il controllo meccanico della velocità + 2 x resistenze di ceramica. La riedizione ha il controllo elettronico della velocità senza resistenze in ceramica

Servocomandi
L’originale ha 2 x servocomandi nella parte anteriore del telaio, nella riedizione il secondo servocomando è sostituito da un controllore elettronico della velocità che quindi elimina la necessità del secondo servocomando.

Interruttore on/off
L’originale ha un interruttore on/off montato sulla parte posteriore del corpo in policarbonato-lexan. La riedizione ha l’interruttore on-off montato sul lato sinistro del telaio.

Evoluzioni successive del telaio ORV

Telaio Black Foot
Tamiya ha evoluto il telaio ORV nel telaio Blackfoot rilasciato per la vendita nel 1986, che viene utilizzato su quattro modelli:

– Blackfoot, numero di articolo 58058 messo in vendita nel 1986 e disponibile sul mercato fino al 1992,
– Monster Beetle, numero di articolo 58060 messo in vendita nel 1986 e disponibile sul mercato fino al 1993, 
– Mud Blaster, numero di articolo 58077 messo in vendita nel 1989 e disponibile sul mercato fino al 1992 e
– Bush Devil, articolo numero 58101 messo in vendita nel 1992 e disponibile sul mercato fino al 1995

Da allora ci sono state diverse riedizioni di questi modelli, le differenze sono:

– Sospensioni anteriori riprogettate passando dalle barre di torsione agli ammortizzatori che garantiscono una corsa più lunga delle sospensioni.
– Differenziale.
– Una nuova copertura in plastica del sistema radio-servocomandi.
– Colore del telaio grigio chiaro cambiato in rosso.
– Tutta la famiglia ha il differenziale.
– Cerchioni e pneumatici più grandi

Lancia rally modello numero 58654
Finora (2023) la Lancia Rally non è stata ripresentata se non il telaio TA2S a trazione integrale e con carrozzeria diversa anche se molto simile a quella del modello 58040: modello numero 58654.
La carrozzeria del modello numero 58654 si differenzia da quello del modello numero 58040 principalmente per:

A – passa ruota con un raggio ridotto rispetto a quelli del modello originale che aveva ruote di diametro maggiore
B – 4 attacchi della carrozzeria al telaio contro i 3 del modello originale
C – Assenza del paraurti anteriore (osservando attentamente dall’interno la carrozzeria del modello 58654 si vedono la rilavorazione dei fori per i due attacchi del paraurti)
D – Il modello 58654 ha specchietti retrovisori e tergicristallo
E- Finestrino destro del passeggero presente, nel modello originale il finestrino passeggero-navigatore è assente perché passa antenna
F – Pilotino e navigatore nella versione moderna e solo pilotino nella versione originale
G – Diverso colore del plexiglass dei vetri, grigio trasparente per la versione originale è trasparente chiaro per la riedizione

E’ possibile convertire la versione moderna nella versione originale con diverse lavorazioni sulla carrozzeria.
– allargare i passa ruota, 
– aprire i due fori per paraurti anteriore e  i tre fori per accatto della carrozzeria al telaio ORV
– chiudere i due fori per gli specchietti retrovisori destro – sinistro, i due fori per tergicristallo guidatore – passeggero e i quattro fori per attacco della carrozzeria al telaio TA02S
Lo stampo usato per la carrozzeria moderna è lo stesso usato per il telaio ORV, sono state lavorate alcune parti per adattarlo al nuovo telaio TA02S.
E’ facile individuare il contorno delle vecchie parti passando sulla superficie interna con la matita disegnando una nuvola, la mina della matita diventa più scura sulle parti modificate marcandone le linee originali.

Il Logo Tamiya, le immagini dei cataloghi, le confezioni , le guide tecniche sono di TAMIYA INC, che non supporta o sponsirizza in nessun modo www.tamiyaclassic.com. Tutti i marchi, loghi, immagini del sito sono copyright dei rispettivi proprietari e non appartengono a www.tamiyaclassic.com.